Voyages

Una passeggiata a Toledo

Realisateur-pro-france

Ce jour-là, nous étions partis pour visiter l’un des quartiers importants de la ville de Tolède : le quartier juif.

Lungo la strada abbiamo superato il ponte San Martin. Travolti dal paesaggio, abbiamo deciso di fermarci, solo per qualche minuto. Fortunatamente, nelle vicinanze c'è un parcheggio gratuito.

Alla fine siamo rimasti lì per 2 ore. Abbiamo preso le strade che vanno sotto, lungo il Tajo. Chris ha scattato delle foto davvero impressionanti, esaltando i colori naturali dell'inverno.

Nous visiterons le quartier juif une autre fois !

Vista del ponte (lato nord), dalla riva destra del fiume Tago. Ponte di San Martino

Un po' di storia... 

Il Ponte di San Martín (Puente San Martín), costruito interamente in pietra lavorata, è uno dei ponti medievali sul fiume Tago, situato nella parte occidentale della città spagnola di Toledo. È composto da cinque archi, il più grande al centro ha una campata di 40 metri. Al momento della sua costruzione, solo pochi ponti al mondo erano così grandi.

Torre ovest. Ponte San Martín.

Prende il nome dalla parrocchia a cui era annessa, fu costruita nel XIII secolo. È probabile che in precedenza solo un ponte galleggiante, spesso spazzato via dalle acque tumultuose del Tago, permettesse di attraversare il fiume in questo punto. 

Particolare della facciata esterna della torre orientale. Pala d'altare con l'immagine della Vergine. Ponte di San Martino.

Verso la metà del XIV secolo, intorno al 1355, si dice che Pietro I di Castiglia abbia dato fuoco alle porte del ponte e che sia stato nuovamente danneggiato nel 1368.

L'arcivescovo Pedro Tenorio lo fece restaurare intorno al 1390, decorandolo con un grande arco centrale e due torri merlate alle estremità.

Arco della zona delle Terme della Cantina (Baños de la Cava). Vista del ponte dalla zona dei bagni (Baños de la Cava) Ponte di San Martino.

Durante il regno di Carlo II di Spagna, è stata ristrutturata e i suoi accessi sono stati ampliati. Nel XVIII secolo fu pavimentata. Un'iscrizione, vestigia di entrambe le riforme, è visibile sulla parete interna della torre d'ingresso, con lo stemma imperiale affiancato da due re seduti.

Arco della zona delle Terme della Cantina (Baños de la Cava). Vista del ponte dalla zona dei bagni (Baños de la Cava) Ponte di San Martino.

Il ponte Saint-Martin, in stile mudéjar, fu dichiarato "Monumento nazionale" il 21 dicembre 1921. Attualmente ha lo status di Bene di Interesse Culturale.

(Source: Wikipédia)

Lo sapevi?

Leggenda

Une des légendes de Tolède raconte qu’Ildefonso, archevêque de Tolède, souhaitait être présent lors de l’inauguration du pont. En visitant le pont la veille de son inauguration, l’architecte découvrit qu’il avait fait une erreur de calcul et que le pont s’effondrerait une fois les supports démontés. De retour chez lui, il annonça à sa femme que le pont s’effondrerait, avec lui dessus, et qu’il serait déshonoré. Cette nuit-là, pendant qu’il dormait, sa femme sortit secrètement et mit le feu au pont. Son mari fut ainsi sauvé de la disgrâce et le pont fut reconstruit sans les erreurs de calcul de la structure d’origine.

————

Bagni in grotta. 

È il nome della torre situata ai piedi del ponte di San Martino. Sembra che permettesse l'accesso al ponte galleggiante esistente prima della sua costruzione, con accessi a diverse altezze che consentivano l'accesso al fiume in qualsiasi periodo dell'anno, indipendentemente dal livello dell'acqua. Si tratta di una torre la cui attuale costruzione cristiana è stata realizzata su un'antica struttura araba.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento